25 feb 2012 - 15:00 / 25 feb 2012 - 20:00

il 25 febbraio 2012
apre presso i locali dell’ex-convento di Calangianus (OT)
la MOSTRA “La strada che parla”

Coordinamento scientifico Lidia Decandia
A cura di Anna Uttaro e Leonardo Lutzoni
Matrica, laboratorio di fermentazione urbana della facoltà di architettura di Alghero, torna a Calangianus per socializzare l’esito delle attività di didattica|ricerca|azione portate avanti su questo territorio con le tante persone già incontrate e con le altre che si aggiungeranno.

La mostra si colloca come nuovo dispositivo di interazione con la comunità locale, progettato a seguito di una serie di esperienze precedenti:

  • un seminario itinerante del 25 e 26 giugno 2010, lungo il tracciato recuperato della ex-ferrovia Monti-Tempio Pausania;
  • due anni di lavoro degli studenti della facoltà di Architettura di Alghero;
  • un workshop fotografico, “Visioni di paesaggio”, svoltosi nei mesi di marzo-aprile 2011.

e vuole essere  l’occasione per avviare una riflessione su come, proprio a partire da una riapertura delle relazioni che legano il paese al proprio ambiente di vita, si possa costruire una opportunità di futuro per la comunità calangianese.

Il 25 febbraio, alle ore 15, ci sarà un evento inaugurale con visita guidata e dialogo collettivo:
“Quali futuri per le aree interne? Conversazione a più voci”

Nella conversazione interverrano:
Arnaldo Cecchini (Direttore del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica di Alghero),
Giovanni Maciocco (Professore emerito della Facoltà di Architettura di Alghero),
Paolo Rosa (Preside del Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, co-fondatore di Studio Azzurro),
Massimo Carta (Architetto e Urbanista, PhD in Pianificazione Urbana, Territoriale e Ambientale, Università di Firenze)

Sono invitati:
i sindaci e le amministrazioni di Calangianus, Luras, Tempio Pausania, Bortigiadas, Berchidda, Oschiri, Aggius, Luogosanto
l’amministrazione provinciale di Olbia-Tempio
l’Unione dei Comuni Alta Gallura

La mostra e l’evento inaugurale sono autoprodotti dal laboratorio Matrica.
Si ringrazia il Comune di Calangianus, in particolare l’Assessorato Cultura, Turismo e Politiche Giovanili, che ha interamente finanziato la stampa di tutto il materiale in mostra.
L’ingresso è gratuito: ciascun ospite è invitato a portare qualcosa di buono (un dolcino, un bicchiere di vino…) da condividere con tutti e fare festa.

URBAN EXPERIENCE è media-partner dell’evento.

Altre info:

web

facebook | evento facebook

twitter

locandina

 

Sto caricando la mappa ....